– E’ essenziale, per evitare problemi, che i sanitari portino a compimento i compiti sotto la loro responsabilità e che registrino nella cartella clinica del paziente i parametri virali, la diuresi e altre annotazioni.

Errori nell’assistenza post-operatoria e nella profilassi farmacologica

Ti trovi in: Home = Risarcimento danno da malasanità = Errori nell’assistenza post-operatoria e nella profilassi farmacologica

E’ essenziale che i sanitari portino a compimento i compiti sotto la loro responsabilità e che registrino nella cartella clinica del paziente i parametri virali, la diuresi e altre annotazioni.

Il personale del reparto deve attivare una serie di operazioni tra le quali quelle più importanti possono essere ricomprese nel seguente elenco:

– controllare i parametri vitali del paziente, il colorito e lo stato di coscienza annotando il tutto in modo scrupoloso nella cartella clinica
– controllare il livello di dolore del paziente somministrando eventualmente farmaci per alleviarlo
– monitorare i liquidi infusi, la diuresi, eventuali drenaggi e medicazioni

Fondamentale è il controllo della completezza della cartella clinica per far sì che la valutazione del decorso post-operatorio da parte del medico non si basi su informazioni parziali e non si commetta l’errore di trascurare i bisogni del paziente, rassicurandolo e spiegando passo passo tutti gli atti assistenziali compiuti, ascoltando e rispondendo alle eventuali domande.

Richiesta info e appuntamenti

Richiesta consulenza legale

Informativa trattamento dati

13 + 5 =

Recapiti
Via Angelo Blasi 32
06132 Perugia (PG)
Tel: +39 075 3724222
Email: [email protected]