– Il più piccolo errore può comportare gravi lesioni nel paziente e nei casi più gravi perfino la morte.

Complicanze anestesiologiche

Ti trovi in: Home = Risarcimento danno da malasanità = Complicanze anestesiologiche

L’anestetico ha il compito di proteggere il corpo dai traumi di un intervento chirurgico ed impedisce al paziente di avvertire dolore. L’anestesista pertanto ha il compito di mantenere un delicato equilibrio delle funzioni dell’organismo mediante la somministrazione di farmaci specifici. 

Il più piccolo errore può comportare gravi lesioni nel paziente e nei casi più gravi perfino la morte. Si distinguono sostanzialmente tre tipologie di errori nella procedura:

– errore da dosaggio o da farmaco sbagliato

– errore da esecuzione dell’anestesia (inserimento non corretto dell’ago oppure dei sistemi di intubazione)

reazioni allergiche al farmaco

I soggetti più a rischio sono:

– i pazienti in sovrappeso oppure obesi;

– i fumatori;

– chi soffre già di malattie croniche più o meno gravi;

– i pazienti che si sottopongono ad intervento chirurgico d’emergenza oppure maggiore.

Anche se raramente, l’anestesia locale può comportare dei seri rischi per la persona. Si possono verificare: una sincope vasovagale (provocata dallo stimolo del nervo vago), pallore, sudorazione, ansia, alterazione del ritmo cardiaco (tachicardia), crisi d’asma, reazioni allergiche con comparsa di macchie rosse sulla pelle, angioedema o ancora shock anafilattico.

Richiesta info e appuntamenti

Richiesta consulenza legale

Informativa trattamento dati

12 + 15 =

Recapiti
Via Angelo Blasi 32
06132 Perugia (PG)
Tel: +39 075 3724222
Email: [email protected]