– Il danno non patrimoniale risarcibile alla vittima di un sinistro stradale è costituito, oltre che dal danno biologico anche dal danno morale.

Risarcimento danni non patrimoniali

 
Ti trovi in: Home = Risarcimento danno incidente stradale = Danni non patrimoniali (danni morali)

Il danno non patrimoniale risarcibile alla vittima di un sinistro stradale è costituito, oltre che dal danno biologico anche dal danno morale e dal danno esistenziale in presenza di circostanze di fatto che profilino  una specifica e particolare sofferenza interiore patita dalla vittima dell’illecito e/o una sofferenza derivante da un assoluto sconvolgimento delle abitudini di vita del soggetto danneggiato.

Per quello che concerne la questione avente ad oggetto la natura e l’autonoma risarcibilità del danno morale ed esistenziale rispetto a quello biologico, la Corte di Cassazione ha ritenuto che “il giudice deve congiuntamente, ma distintamente, valutare la compiuta fenomenologia della lesione non patrimoniale, e cioè tanto l’aspetto interiore del danno sofferto (cd. danno morale, sub specie del dolore, come in ipotesi della vergogna, della disistima di sé, della paura, ovvero della disperazione) quanto quello dinamico-relazione (destinato a incidere in senso peggiorativo su tutte le relazioni di vita esterne del soggetto)” (Corte Cass., ordinanza 20 agosto 2018, n. 20795).

Richiesta info e appuntamenti

Richiesta consulenza legale

Informativa trattamento dati

10 + 15 =

Recapiti
Via Angelo Blasi 32
06132 Perugia (PG)
Tel: +39 075 3724222
Email: [email protected]